Vendita terreni agricoli demaniali e locazione – DM 20/5/2014

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Con DM 20-5-2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.176 del 31 Luglio 2014 il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha emanato il decreto “terrevive”, che consente la messa in vendita o in locazione di circa 5.500 ettari di terreni agricoli pubblici, con prelazione agli under 40, in attuazione dell’art. 66, del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27. ( VENDITA TERRENI AGRICOLI DEMANIALI )
Il provvedimento individua i terreni coinvolti che appartengono nello specifico al Demanio (per 2480 ettari), al Corpo forestale dello Stato (per 2148 HA), ed al Consiglio per la ricerca e sperimentazione in agricoltura (per 882 HA), stabilendo che siano destinati in via prioritaria alla alienazione ed in quota di almeno il 20% alle locazioni, con preferenza a favore dei giovani imprenditori agricoli sotto i quaranta anni. In calce al presente articolo sono contenuti gli allegati con gli elenchi dei terreni in vendita ed in locazione.
Nello specifico, la vendita terreni agricoli demaniali verrà gestita dalla Agenzia del Demanio mediante asta pubblica per i lotti di valore superiore ad €_100.000/00, e mediante procedura negoziata senza pubblicazione di bando per quelli di valore inferiore; il corrispettivo delle vendita verrà calcolato sulla base del valore agricolo medio della superficie.
Nel caso di vendite di valore inferiore ad €_100.000/00 la comunicazione di vendita avverrà attraverso la pubblicazione sul sito della Agenzia del Demanio del relativo elenco dei terreni che resterà in pubblicazione per 90 giorni al termine del quale, nei successivi 45 giorni, gli interessati potranno far pervenire sempre in via telematica offerte in rialzo per l’acquisto. Il diritto di prelazione spetterà ai conduttori del terreno secondo la normativa vigente, mentre in caso di terreni liberi, spetterà ai giovani imprenditori agricoli.
I terreni rimasti invenduti, unitamente alla quota complessiva del 20% di cui si è detto sopra, verranno destinati alla locazione attraverso la pubblicazione dei relativi elenchi sempre sul sito della Agenzia del Demanio; la durata di detti contratti non potrà essere inferiore ai 15 anni e gli stessi non saranno tacitamente rinnovabili.
Ai terreni alienati o locati non potrà essere attribuita una destinazione urbanistica diversa da quella agricola prima di 20 anni dalla trascrizione dei contratti nei pubblici registri immobiliari.
In alternativa alla procedure di locazione e vendita previste nel decreto in commento, i terreni compresi negli elenchi potranno anche essere oggetto di finanziamento da parte di ISMEA (operazioni di riordino fondiario ex art.4 della L.441/1998) purchè a favore di giovani imprenditori agricoli.

Di seguito è possibile scaricare il testo del Decreto Ministeriale nonchè i relativi allegati.

DM 20-5-2014 Dismissione Terreni Agricoli

Allegato A – Elenco terreni Demanio

Allegato B – Elenco terreni Corpo forestale dello Stato

Allegato C – Elenco terreni Ente CRA

Vendita e locazione terreni agricoli dello stato. Elenco dei terreni agricoli posti in vendita.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail