PEC ditta individuale: iscrizione gratuita presso Camera Commercio

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Con la risoluzione n. 45/E del 5 luglio 2013, l’Agenzia delle Entrate ha risposto al quesito posto dal Ministero dello Sviluppo Economico relativo al pagamento dell’imposta di bollo per le imprese individuali che iscrivono il proprio indirizzo PEC al Registro delle Imprese.

L’Agenzia ha chiarito che, qualora l’impresa individuale, successivamente alla prima iscrizione, presenti la domanda di iscrizione della PEC, tale comunicazione non dovrà essere assoggettata all’imposta di bollo. Qualora invece la domanda di deposito della PEC sia contestuale alla domanda di prima iscrizione dell’imprenditore al Registro, resta dovuta l’imposta nella misura ordinaria prevista per l’adempimento “principale” (ovvero l’iscrizione al Registro).

Cliccando su questa riga è possibile scaricare il testo integrale della circolare 45/E

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail